Comunicato Stampa – 2 ottobre 2016

Ancora una volta il Comune di Mori si è dimostrato incoerente con le sue stesse scelte.

Ieri e oggi (1 e 2 ottobre 2016) la Proloco moriana organizza la consueta due giorni di festa gastronomica e storica denominata “Ganzega” giunta alle 20ª edizione.
Peccato che la stesa organizzazione e il Comune di Mori, nel rilasciare le autorizzazioni abbiano dimenticato che una delle via prescelte per la festa (via Teatro) sia soggetta ad evacuazione in caso di emergenza come da ordinanza comunale (n. 71 del 26 luglio 2016). L’oggetto dell’ordinanza riportava “Adozione di specifiche procedure di evacuazione di integrazione al piano di Protezione civile Comunale – scenario di rischio frane, a seguito di intervento di somma urgenza per l demolizione di un diedro roccioso a monte di Mori loc. Montalbano”. Ben 5 portoni all’interno del perimetro soggetto alla somma urgenza che va dal civico n. 2 al civico n. 70 di Via Teatro sono stati adibiti a punti di ristoro.
La nostra prima preoccupazione va agli ignari visitatori e frequentatori della festa moriana, non vi sono cartelli o transenne lungo il perimetro soggetto a tale ordinanza per avvisare della possibile minaccia e indicazioni riportanti le vie di fuga in caso di reale necessità.
Ciò ci permette di evincere che il pericolo non è così imminente come la pubblica amministrazione continua a ripetere dal 23 maggio scorso. Ma allora la somma urgenza e l’accelerazione dei lavori messa in atto dalla PAT è reale o strumentale?
Il tempo per condividere e mettere in atto soluzioni che preservano e tutelano la sicurezza e il territorio potrebbe esistere senza la pressante presenza della somma urgenza.
Nell’animo del Comitato, visto che molti iscritti hanno per diciannove anni contribuito alla realizzazione della Ganzega d’Autunno, ospitando gli stand nelle loro proprietà private, non vi è nessuna intenzione di dolo nei confronti della manifestazione rispettando il lavoro dei moltissimi volontari e associazioni che si spendono per l’ottima riuscita della stessa. Per questa ragione si è deciso di non intraprendere azioni forti, ma solo una silente protesta con manifesti e striscioni con l’unico scopo di comunicare a tutti quanto sta accadendo.

Mori, 2 ottobre 2016

 

img_6429

Alcuni portoni di via Teatro a Mori
Alcuni portoni di via Teatro a Mori

img_6445

Bacheca del Comune di Mori in via Teatro con esposta l'Ordinanza n. 71
Bacheca del Comune di Mori in via Teatro con esposta l’Ordinanza n. 71

img_6444

img_6448

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.