Un anno dopo, per non dimenticare

Esattamente un anno fa, come in questi giorni, la virtuosa Provincia di Trento con la complicità della giunta comunale di Mori realizzava la prima opera pubblica militarizzando un paese.
La costruzione del vallo tomo non ha portato solo alla distruzione di secolari terrazzamenti per una lunghezza di oltre 200 m. ma,con l’esplosione del dietro, si sono ulteriormente creati gravi danni al bosco e alle Fratte sottostanti.
La voce dei cittadini non è mai stata ascoltata, sono solo state fatte delle false promesse da parte dell’assessore di competenza, dando la possibilità ai cittadini di trovare un’alternativa,  ma in realtà non c’è mai stata l’intenzione di ascoltarli.  Tutto si è celato dietro la legge della somma urgenza.  Bisogna  considerare che dei privati cittadini hanno speso dei loro soldi personali per portare delle valide alternative con firme di ingegneri e geologi nazionali ma nessuno ha mai voluto fare un serio dialogo anzi le convocazioni  che ci sono state erano tutte finalizzate a comunicare la procedura che la Provincia stava attuando.
Il comitato si augura che col tempo si riuscirà a far capire ai trentini quanta distruzione inutile è stata compiuta per la testardaggine dei politici e per una approssimazione del progetto da parte delle istituzioni.

gennaio 2017 polizia in antisommossa davanti ai cancelli del cantiere
gennaio 2017
polizia in antisommossa davanti ai cancelli del cantiere

 

 

gennaio 2017
gennaio 2017  polizia in antisommossa davanti ai cancelli del cantiere

 

 

gennaio 2017 posto di blocco davanti a uno dei vicoli del paese
gennaio 2017
posto di blocco davanti a uno dei vicoli del paese

 

gennaio 2017 la via che portava ai cancelli del cantiere
gennaio 2017
la via che portava ai cancelli del cantiere

 

 

gennaio 2017 la digos che controlla
gennaio 2017
la digos che controlla

 

gennaio 2017 operai che inizia la distruzione
gennaio 2017
operai che iniziano la distruzione

 

 

gennaio 2018 la distruzione compiuta
gennaio 2018
la distruzione compiuta

 

gennaio 2018
gennaio 2018

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.